R2B SMAU – 2016 che novità? La Cina


Quale novità ci siamo ritrovati a R2B – Bologna 9-10 giugno del 2016

Delegazioni di donne e uomini d’affari cinesi interessati, per ciò che possiamo immaginare di attrarre.
Pochi stand, molti Spin Off Universitari che dopo aver superato la prima fase di progettazione con l’utilizzo del denaro che giunge dall’Europa, ora passando a Horinzon dove si presume che la protopitazione sia già avvenuta e si sia pronti per il lancio sul mercato si rimane al palo.

SI ripete da anni la stessa, deprimente osservazione. SIamo assenti su tutti i fronti. ICT, BIOTech, ect.

Non siamo in grado di sfruttare il nostro know how e destinati se ci va bene a venderlo ai cinesi.

Alberto Forchielli ci dice:

Cina, è assalto ai mercati globali una muraglia per frenare Pechino – La Repubblica Affari & Finanza

“Lo shopping all’estero è un imperativo strategico da anni, arriveranno presto a un volume di transazioni pari al trilione di dollari. L’Obbiettivo di Pechino è quello di conquistare il mondo con i soldi non con le corazzate.

“Il rallentamento dell’economia cinese ha fatto calare le possibilità di investimento domestico e così si è iniziato a guardare fuori dai confini, una volta, con il PIL interno che cresceva del 20%, non c’era nessuna ragione per avventurarsi oltrefrontiera. C’è oltretutto un surplus di risparmi enorme che si è spostato dal settore pubblico a quello privato.”

“E’ una preoccupazione comprensibile quando gli investimenti arrivano da un paese a partito unico, senza Parlamento, con la Banca Centrale sotto controllo dall’esecutivo, qualche domanda bisogna farsela.”

Facebooktwitter

Share this post

Search Engine Optimization, in acronimo SEO


Con il termine ottimizzazione (in lingua inglese Search Engine Optimization, in acronimo SEO) nel linguaggio di internet si intendono tutte quelle attività volte ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca attraverso i loro spider, al fine di migliorare (o mantenere) un elevato posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web.

L’attività SEO consente un facile reperimento del sito da parte degli utenti che cercano sui motori e normalmente determina l’aumento del volume di traffico qualificato (utenti specificamente interessati) che un sito web riceve tramite i motori di ricerca. Tali attività comprendono l’ottimizzazione della struttura del sito e degli url (url optmization), dell’accessibilità delle informazioni da parte dei motori degli utenti, spider (robot and sitemap optimization) sia del codice sorgente (code and error optimization), degli approfondimenti link (link optimization), la presenza delle immagini, della pagina web, sia dei contenuti.

L’ottimizzazione è parte di un’attività più ampia, il Web marketing (marketing del web e dei motori di ricerca), differente dal Search Engine Marketing (SEM), che invece è una specifica branca del Web marketing che riguarda l’attività di acquisto di traffico svolta nei principali motori di ricerca. La piattaforma di SEM più famosa è sicuramente AdWords (di Google Inc.), la quale permette agli utenti di acquistare una parola chiave tramite un meccanismo ad asta: in base all’offerta effettuata (e al punteggio di qualità) si ottiene un determinato posizionamento nella pagina dei risultati del motore di ricerca.

Nonostante questo si può ritenere che le tecniche di attività di SEO e quelle di SEM non differiscano in modo sostanziale, bensì abbiano numerosi punti in comune.

Le due caratteristiche salienti che li differenziano sono:
L’investimento monetario per il SEM e la “gratuità” delle campagne SEO;
L’immediatezza del SEM (una campagna online dà risultati immediati) e i lunghi tempi della SEO (i risultati delle attività di SEO sono visibili dopo settimane o mesi di lavoro).

La figura professionale specializzata in ottimizzazione è il SEO (search engine optimizer, ottimizzatore per i motori di ricerca – che ha il medesimo acronimo dell’attività che svolge. In siti di dimensioni elevate, o particolarmente complessi, il SEO resta in stretto contatto con il team di lavoro, necessitando a seconda degli elementi trattati di specifiche professionalità che difficilmente possono ricadere in una singola persona. L’ottimizzazione di un sito è funzionale al suo posizionamento nelle pagine di risposta dei motori, che a sua volta è funzionale alla visibilità dei prodotti/servizi venduti.

Facebooktwitter

Share this post